Fotovoltaico

La tecnologia di produzione dell’energia da fonti rinnovabili e pulite, come quella solare, ha fatto grandi passi in avanti negli ultimi anni. L’energia solare è pulita, l’impianto fotovoltaico dura a lungo nel tempo e, grazie alla combinazione di incentivi fiscali e scambio sul posto, rappresenta un investimento ammortizzabile in pochi anni.

Vantaggi di un impianto fotovoltaico

  • investimento ad altissima resa senza alcun rischio: i pannelli fotovoltaici sono sempre più efficienti, i prezzi ed i costi per la loro installazione sono più che dimezzati rispetto a pochi anni fa
  • le batterie di accumulo abbinate all’impianto fotovoltaico consentono di conservare l’energia prodotta e non direttamente autoconsumata
  • produzione di energia pulita: gli impianti fotovoltaici non consumano combustibile né producono immissioni inquinanti in atmosfera; inoltre, a differenza di petrolio e del gas, l’energia solare è rinnovabile ed i pannelli sono facilmente smaltibili a fine vita
  • sostenibilità: nel corso della sua vita media, superiore ai 25 anni, un pannello fotovoltaico produrrà fino a 10 volte più energia di quella usata per produrlo
  • lunga durata: il sistema è privo di componenti meccanici in movimento quindi non si usura; è garantito per più di 20 – 25 anni
  • manutenzione ridotta: è limitata a periodici interventi di pulizia per rimuovere le sporco che può formarsi nel tempo o eventuali depositi di foglie o altri materiali;
  • modularità: l’impianto può essere configurato in base alle proprie esigenze, a partire da 1 kWp;
  • incremento di valore dell’immobile: negli ultimi tre anni il valore di mercato delle case con impianto fotovoltaico è cresciuto del 10-15%; la sua presenza contribuisce, inoltre, all’innalzamento della classe energetica dell’edificio;
  • risparmio: le bollette sono più leggere, grazie al minor consumo di energia acquistata dal sistema elettrico nazionale e allo scambio sul posto. Gli incentivi fiscali, inoltre, dimezzano di fatto il costo dell’impianto. Il monitoraggio dell’impianto in tempo reale tramite PC o Tablet consente inoltre di ottimizzare i consumi;
  • l’investimento è ammortizzabile in tempi brevi grazie alle agevolazioni fiscali per l’efficientamento energetico, alle aliquote di ammortamento maggiorate previste per gli investimenti realizzati in beni strumentali ed ai minori consumi.
Glossario

Scambio sul posto. Meccanismo previsto dal Legislatore ed erogato dal GSE che dà la possibilità al proprietario dell’impianto fotovoltaico di cedere il surplus energetico prodotto e non immediatamente auto consumato alla rete elettrica nazionale, con remunerazione, su base trimestrale, inferiore rispetto al costo d’acquisto dell’energia.

Efficienza di conversione. Rappresenta il rendimento della cella fotovoltaica, cioè la percentuale di radiazione solare che viene convertita in corrente elettrica.

Accumulatore. Nei sistemi fotovoltaici isolati l’immagazzinamento dell’energia avviene mediante accumulatori elettrochimici (vedi anche batteria di accumulo o batterie).

Autoproduttore. Persona fisica o giuridica che produce energia elettrica e la utilizza in misura non inferiore al 70% annuo per uso proprio ovvero per uso delle società controllate, della società controllante e delle società controllate dalla medesima controllante, nonché per uso dei soci delle società cooperative di produzione e distribuzione dell’energia elettrica, degli appartenenti ai consorzi o società consortili costituiti per la produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili.

Energia da fonti rinnovabili. Energia proveniente da fonti rinnovabili non fossili, vale a dire energia eolica, solare, aerotermica, geotermica, idrotermica e oceanica, idraulica, biomassa, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas.​

Kilowatt picco (kWp). Unità di misura della potenza teorica massima di un impianto fotovoltaico (1 kWp = 1.000 Wp).

Vuoi una consulenza gratuita?